Alberi magici

Formelle

Locali pubblici

Soggiorni

Camere da letto

Mostre 

 Varie

Marmo

Affreschi

Copie d'autore

Fiori


Associazioni:

  

Domus artis

abanoletermedellarte.it

 

Essere trascinato dal fascino dell’oro. L’oro è un fatto bizantino , ma va dall’oriente all’occidente.
Essenzialmente l’oro lo troviamo nei famosi polittici dei primi del 300 e 400 che hanno i fondi oro.
Questa preziosità! L’oro è il simbolo della luce e la luce è il simbolo della divinità, quindi in tutti i quadri di Patrizia Barbiero c’è essenzialmente la luce.
La seconda curiosità di quest’artista è di un ibrido quasi, di un connubio, di una unione, di un assemblaggio fra la pittura e la scultura, e qui nasce tutto un problema: quale ha più importanza, dove la maggiore valenza, dove vuole esprimere  maggiormente la propria personalità?
Ho visto che la maggior parte delle opere è con tendenza al rilievo, anche qui un rilievo alla maniera di Donatello, cioè la tecnica dello schiacciato, soltanto lievemente rialzata, però quel rialzo che crea una profondità, che crea qualcosa che porta oltre lo sguardo, che porta verso l’infinito, verso il mistero.
C’è poi un pannello, io lo chiamo pannello perché ha la forma quasi di un pluteo antico tutto intarsiato, tutto decorato, tutto impreziosito di perle, di gemme preziose.
Che cos’è come definizione? E’ una pittura, è una scultura, è un gioiello?
Prima ho detto pluteo, cioè decorazione balaustrale  delle antiche basiliche rinascimentali.
Ecco la cultura che si riporta ai lontani primordi dell’arte, quando l’uomo sentiva il fascino e lo ha continuato e lo continua nei nostri giorni, perché la bellezza è sempre una forza che suggestiona, che conquista l’uomo.
                                                                                                                 

Collaborazioni:

    

Cortina Style

Art & Beauty Apoteke

Studio Elle

 Asiago Immobiliare

Prof. Paolo Tietto


Info: +39 333 69 66 405      email: patriziabarbiero8@gmail.com

News eventi

Mostre ed eventi